Lezioni magistrali di Letteratura Italiana Contemporanea:
Granese, Ferroni, e altri docenti universitari
Presso il Centro Nadur di Cicciano ha avuto inizio, venerdì 11 dicembre 2015, il ciclo “Lezioni di Letteratura Italiana Contemporanea”, organizzato dal Liceo Scientifico-Linguistico-Artistico “E. Medi” di Cicciano, curato dal Dirigente Scolastico prof. Pasquale Amato, dal poeta e critico Carlangelo Mauro e dalla docente Rosanna Napolitano.
Le attività didattiche, mirate alla riflessione critica su autori canonici e ormai classici della contemporaneità, riservate alle classi V, sono aperte anche al pubblico esterno. La prima lezione è stata tenuta dal prof. Alberto Granese (già ordinario di Lett. Italiana all’Univ. di Salerno) sul tema “Natura e cultura: i riflessi fisici, etici e psichici della guerra nella narrativa di Alberto Moravia”. Durante la lezione saranno richiamate a video alcune immagini tratte dal film “La ciociara”, di V. De Sica, tratto dall’omonimo romanzo di Moravia,.
La ricca produzione scientifica di Granese è documentata dalla “Bibliografia” inserita nell’opera in due tomi in suo onore, “Non di tesori eredità” (Guida, 2015), dove sono raccolti i contributi che vari studiosi gli hanno generosamente offerto. Tra i suoi numerosi volumi si segnalano i più recenti “Ugo Foscolo. Tra le folgori e la notte”; “I campanili di Martinville. Debenedetti tra progetto e destino”; “Menzogne simili al vero. Epifanie del Moderno: il mito, il sacro, il tragico”; “Con pura passione. Dall’«itale glorie» di Foscolo all’«umile Italia» di Pasolini”.