L'identità culturale e il progetto formativo

Il corso di studio liceale è prevalentemente finalizzato al proseguimento della formazione in ambito universitario.

L’indirizzo culturale del Liceo Enrico Medi è scientifico non solo per gli argomenti oggetto di studio (matematica e scienze sperimentali hanno ruolo caratterizzante), ma soprattutto per l’indagine del metodo, che assume centralità prevalente nei processi di insegnamento e di apprendimento di tutte le discipline.

Attraverso i cinque anni di corso il Liceo Medi si propone in primo luogo di dotare i suoi studenti di efficaci strumenti cognitivi, funzionali all’assimilazione, organizzazione, rielaborazione e progettazione dei contenuti.

L'acquisizione di un metodo di studio autonomo, puntuale e rigoroso, e la capacità di decodificazione dei codici linguistici e simbolici sono obiettivi necessari non solo ai fini di un fecondo proseguimento degli studi, ma anche ai fini dell’orientamento nella complessità contemporanea e di una adulta assunzione di responsabilità, nel contesto sociale e produttivo.

Principi fondamentali

Il POF si ispira ai principi fondamentali affermati dalla Costituzione e presenti nella normativa vigente in materia di istruzione e di diritto allo studio, riconosce la centralità dello studente, promuove e favorisce:

  1. pari opportunità di formazione e di istruzione a tutti gli studenti

  2. imparzialità, equità e regolarità nell'erogazione del servizio scolastico

  3. partecipazione di tutte le componenti scolastiche alla vita della scuola

  4. una gestione ispirata a criteri di efficacia, efficienza, trasparenza, comunicazione chiara e incisiva all'utenza

  5. raggiungimento degli standard prefissati di formazione e di istruzione
LINEE GUIDA DELL' OFFERTA FORMATIVA

Nel contesto dell’avvio dell’autonomia organizzativa e didattica prevista dalla Direttiva 251 del 31 maggio 1998 il nostro Istituto ha sviluppato, già da anni, una serie di percorsi tendenti a migliorare l’Offerta Formativa del Liceo.  Nella Programmazione educativa e didattica, adottata dal Collegio sono indicati:

  1. i principi fondamentali cui attenersi nella erogazione del servizio scolastico

  2. le finalità educative e gli obiettivi didattico/formativi

  3. i criteri di organizzazione e di gestione delle risorse umane e materiali disponibili

  4. le attività dell’Istituto e le modalità della loro attuazione


Accanto ad esso, e logicamente connesso,  il Piano annuale delle attività (PAA) , ulteriormente rivisto in forza dei mutamenti normativi intervenuti, delle verifiche delle esperienze attuate e nel rispetto delle deliberazioni degli OO.CC. in relazione delle disponibilità finanziarie.

Nell'ottica del Programma di Autonomia che la nostra Scuola sta attuando, il Piano dell’Offerta Formativa e il Piano Annuale delle Attività sono concepiti, prioritariamente, come strumenti per garantire efficacia e credibilità dell’azione di insegnamento/apprendimento, per assicurare una valida preparazione agli Esami di Stato conclusivi e per realizzare il dettato della Legge n 9/99 sull’innalzamento dell’obbligo scolastico.

Tuttavia, nell'ottica di una qualificazione progressiva del servizio assicurato dal nostro Istituto, lo sforzo collettivo di elaborazione del POF e del PAA mira anche a

  1. sviluppare gradualmente capacità di organizzazione per il potenziamento delle azioni di orientamento e l’innalzamento del tasso di successo scolastico e del livello di scolarità;

  2. consentire l’attivazione di azioni di formazione e aggiornamento dirette al potenziamento del processo di diffusione della cultura dell’autonomia (valorizzando il processo di nuove tecnologie didattiche);

  3. realizzare interventi per la valutazione, in itinere,  dell’efficienza e dell’efficacia del  nostro “sistema scolastico.