La vita al Liceo Medi
Tra studenti

 

Il "Medi" offre spazi e supporti per realizzare alcune delle iniziative proposte e gestite dagli studenti.

Si tratta di attività ideate dagli studenti, finanziate con un fondo apposito, a cui la scuola offre, su esplicita richiesta del Comitato studentesco, il proprio appoggio logistico e organizzativo.

In questo spirito si stampa il"Medi@zione", il giornale di Istituto degli studenti del "Medi", redatto e impaginato da una redazione di alunni, e si gestisce la sezione studenti del Sito Internet del Medi (www.liceoenricomedi.it).

 

Con le famiglie

La comunicazione tra scuola e famiglie è particolarmente articolata e si può suddividere in tre aree:

a) Comunicazione tra tutte le componenti: essa si articola in Organi collegiali (Consigli di Classe, Consiglio di Istituto), Bacheche del Consiglio di Istituto e verbali dei Consigli di Classe, Sito Internet (www.liceoenricomedi.it), rete informatica interna, posta interna (ogni classe, ogni docente, ogni dipartimento, nonché i rappresentanti di Istituto dei genitori e degli studenti possono avere un indirizzo e-mail da utilizzare per scambiarsi messaggi).

b) Comunicazione tra Scuola  studenti e famiglie attraverso circolari, (alcune con obbligo di firma, altre come comunicazione o avviso), depliant e locandine delle iniziative della scuola e di altri enti, lettere ai rappresentanti negli organi collegiali, informazioni date alle classi prime, a inizio anno, ora settimanale dei colloqui docenti-genitori, lettere a casa agli studenti in difficoltà, libretto delle assenze e delle comunicazioni scuola-famiglia, lettera ai genitori, comunicazioni e-mail alle famiglie che lo richiedono.

c) Comunicazione tra Genitori attraverso le Assemblee di classe e le assemblee di Istituto del Comitato Genitori.

 

Con il Territorio

Il liceo "Medi" mette a disposizione i suoi docenti, le attrezzature e i locali per favorire la formazione culturale degli adulti.

Rivolgendosi alle famiglie degli studenti e in generale a quanti vogliono continuare a coltivare la propria cultura di base, organizza conferenze, corsi e sessioni aperte al territorio delle attività rivolte alla comunità scolastica, corsi di formazione per acquisire una certificazione europea, come per la patente ECDL, esperienze di incontri interculturali, iniziative di promozione della lettura, rappresentazioni teatrali.

E' questo il modo in cui una scuola mette a disposizione del territorio il suo patrimonio, umano e culturale, diventando un centro permanente di formazione culturale.