Personale non Docente


Il personale ATA collabora all’opera educativa dell’Istituto e ne assicura la funzionalità.

Il rispetto dell’orario di servizio costituisce per tutto il personale ATA un obbligo inderogabile la cui inosservanza, oltre a compromettere la vigilanza e la funzionalità amministrativa, determina un danno all’erario per le somme erogate a titolo di retribuzione per il lavoro non effettuato.

Il dipendente che non osserva l’orario di servizio, viene meno ad un suo preciso dovere e, di conseguenza, il suo comportamento è valutabile anche sotto il profilo disciplinare, specialmente quando diventi abitudinario.

L’orario di servizio del personale ATA, sarà strutturato su forme di flessibilità che devono assicurare le esigenze delle attività didattiche, educative ed amministrative sia in orario curriculare che in orario extrascolastico. Il DSGA comunicherà con apposito calendario l’orario di servizio del personale (anche nel rispetto di quanto previsto nel CII)

Ogni ritardo o assenza va tempestivamente segnalata e salvo validi  motivi entro le ore 8,00.

Nessun dipendente ATA  può allontanarsi arbitrariamente dall’istituto; in caso di necessità devono presentare richiesta ed essere autorizzati dal Direttore dei servizi amministrativi.

I Collaboratori scolastici

I Collaboratori Scolastici devono assicurare la vigilanza degli alunni all’interno della Scuola e provvedere alla pulizia dei locali, dei servizi e dell’edificio in caso di necessità.

Esercitano inoltre servizio di portineria, con rigoroso controllo dell’ingresso dell’Istituto, accoglienza del pubblico, diffusione delle circolari e servizio rilascio fotocopie. (fatto salvo quanto previsto nel CCN e nel contratto integrativo di istituto)

Sono responsabili della chiusura e apertura delle aule.

All’inizio della prima ora, e al cambio di ogni ora di lezione il collaboratore scolastico assegnato ai piani verificherà la presenza in classe degli insegnanti. In caso di assenza dell’insegnante darà immediata comunicazione alla vicepresidenza per la sostituzione, vigilando personalmente gli alunni fino all’arrivo del docente.

I Collaboratori Scolastici hanno il diritto-dovere di richiamare gli alunni che si intrattengono nei corridoi, nei bagni , nell’atrio e in tutti gli spazi dell’edificio scolastico, ed invitarli ad entrare nelle aule. Qualora dovessero rifiutarsi devono immediatamente comunicare i nominativi al docente della classe cui appartiene o al Dirigente Scolastico o ai suoi collaboratori per gli opportuni provvedimenti.

I Collaboratori Scolastici hanno il compito di attendere alla cura ordinaria e alla collocazione degli arredi di cui è dotato l’Istituto.

I Collaboratori Scolastici non possono allontanarsi dal posto di servizio; in caso di necessità devono presentare richiesta ed essere autorizzati dal Direttore dei servizi amministrativi.

Divieti

Non è consentito l’uso del telefono, della fotocopiatrice, del fax e di tutte le attrezzature della scuola per uso personale o per motivi non attinenti alla gestione della Scuola.

Tutto il personale ATA è tenuto a rispettare il divieto di fumo negli uffici ed in tutti i locali dell’ Istituto. Chiunque venga sorpreso incorrerà nelle sanzioni previste dalla legge n. 584/75 e dalla vigenti disposizioni : Circolare Ministero Sanità n. 4 del 28/3/2001; art. 52 comma 20 Legge Finanziaria 448/2001.

Tutto il personale ATA è tenuto a rispettare il divieto dell’utilizzo del telefono cellulare personale o comunque a limitarne l’uso  durante le ore di servizio in quanto elemento di disturbo al corretto svolgimento della attività di vigilanza che non può essere interrotta da attività personali.

Per tutto quanto non previsto nel presente regolamento si rimanda a quanto stabilito nel CCNL e nel CII