Doveri professionali dei docenti

Docenti

Affinchè il diritto-dovere allo studio possa essere esercitato con completezza, in piena libertà individuale e collettiva, è indispensabile che l'attività scolastica si svolga secondo regole nelle quali tutti possono riconoscersi. Coloro che operano nella scuola, devono porre i principi e le finalità educative della loro attività ed ispirare il loro comportamento alle norme della più civile democratica convivenza.

I professori hanno il dovere di essere presenti a scuola cinque minuti prima dell'inizio delle lezioni per vigilare sull'ingresso degli alunni.I Docenti delle ultime ore di lezione non devono consentire che gli alunni escano dalle aule prima del suono della campanella; sono tenuti inoltre a vigilare sull’uscita ordinata degli alunni che rimarranno affidati, sino alla loro uscita, alla sua responsabilità  e a depositare nella sala Professori il registro di classe.

Il rispetto dell’orario di servizio costituisce per tutto il personale Docente un obbligo inderogabile la cui inosservanza, oltre a compromettere la funzionalità dell’Amministrazione, determina anche disagio per gli utenti del servizio scolastico, riduzione della produttività e danno all’erario per le somme erogate a titolo di retribuzione per il lavoro non effettuato.

Il Docente che non osserva l’orario di servizio, viene meno ad un suo preciso dovere e, di conseguenza, il suo comportamento è valutabile anche sotto il profilo disciplinare, specialmente quando diventi abitudinario

I Docenti che intendono svolgere l’attività professionale sono tenuti a chiedere, prima dell’inizio dell’anno scolastico, l’autorizzazione all’esercizio della libera professione e l’autorizzazione ad accettare incarichi in altre amministrazioni.

Tutti i Docenti sono tenuti a rispettare il divieto dell’utilizzo del telefono cellulare durante le ore di lezione in quanto elemento di disturbo al corretto svolgimento delle attività d’insegnamento che non possono essere interrotte da attività personali. Anche durante le riunioni degli Organi Collegiali il “ telefonino” deve essere spento.

Non è consentito l’uso del telefono, della fotocopiatrice, del fax e di tutte le attrezzature della scuola per uso personale o per motivi non attinenti alla gestione della Scuola.

Durante lo svolgimento dell’Assemblea d’Istituto i Docenti sono tenuti a rispettare il loro orario di servizio fatto salvo quanto previsto nel CII.

All’inizio dell’anno scolastico, nella propria presentazione agli alunni, ciascun Docente, sulla base degli accordi intercorsi nelle riunioni preliminari dei dipartimenti sulla programmazione, deve comunicare con chiarezza quante verifiche (presumibilmente) intende effettuare nel corso di ciascun quadrimestre, quante prove scritte e/o grafiche e con quale modalità procederà alla valutazione delle prove scritte ed orali.

Il Dirigente Scolastico, sulla base delle proposte formulate dal Collegio dei Docenti e dei criteri stabiliti dal Consiglio d’Istituto (artt.4 e 6 comma 3 D.P.R. 416/74), assegna nella piena autonomia organizzativa i Docenti alle classi con l’intento di rimuovere situazioni privilegiate, acquisite da anni, di evitare discrepanze tra le varie sezioni e classi, di costituire in ogni corso omogenei gruppi di Docenti.

Gli insegnanti non possono per nessun motivo abbandonare la classe o ritardare l'inizio delle lezioni senza preavvertire la Presidenza o senza affidare, in casi di urgenza, gli alunni al personale ATA.

Ogni Docente deve rigorosamente rispettare il proprio orario scolastico, evitando di intrattenersi in aula dopo il cambio della lezione e raggiungere con sollecitudine la classe dove deve prestare servizio nell’ora successiva con la maggiore celerità possibile.