Il registro personale e di classe

 

I docenti devono provvedere alla regolare tenuta del Registro di classe, che sarà periodicamente controllato dalla Dirigenza

La compilazione del registro-giornale di classe deve essere effettuata con la massima cautela ed attenzione, in quanto si tratta del documento ufficiale e legale sull’attività di servizio dei Docenti e sulla presenza a scuola degli alunni

I Docenti hanno l’obbligo ed il preciso dovere di:

  1. firmare in corrispondenza alle loro ore di lezione, indicando anche la materia svolta;
  2. registrare con grafia chiara e leggibile in ordine alfabetico i cognomi degli studenti assenti; in caso di omonimi riportare anche il nome o la data di nascita;
  3. annotare le giustificazioni delle assenze e richiamare specialmente al lunedì e ad ogni ripresa quelle non perfezionate;
  4. riportare sempre fedelmente gli argomenti spiegati;   
  5. riportare le eventuali note disciplinari nella colonna “ predisposta” e fare accompagnare o informare subito, o al termine della lezione, gli alunni cosi segnalati dal Dirigente Scolastico o dai suoi delegati .

La tenuta del registro personale deve essere effettuata con la necessaria diligenza, in quanto costituisce il documento probatorio dell’attività didattica del Docente e dei suoi rapporti con gli alunni. Deve essere sempre lasciato, al termine delle lezioni, in sala professori, nell'apposito cassetto, sul quale deve essere riportato il cognome dell'insegnante a cura del docente stesso.

Non sono consentite note o votazioni a matita, mentre occorre che siano chiare e leggibili le date, il numero delle ore effettuate, le assenze, le valutazioni, distinguendo chiaramente quelle orali da quelle relative alle prove scritte. La compilazione deve essere giornaliera, evitando cancellature e/o abrasioni.

Le pagine riservate all’argomento delle lezioni devono essere compilate contestualmente allo svolgimento delle attività didattiche, per testimoniarne ed illustrarne contenuti ed attuazione.

I compiti in classe devono essere consegnati corretti agli studenti non più tardi di 15 giorni dal loro svolgimento  le valutazioni vanno annotate sul registro negli appositi spazi e successivamente devono essere depositati in segreteria didattica a discrezione dell'insegnante, comunque prima degli scrutini.