Modalità di verifica e valutazione

Modalità di verifica

Nelle classi viene attuata sistematicamente la valutazione, sia in funzione formativa, orale e/o scritta,per individuare eventuali difficoltà dello studente e tenere sotto controllo il processo di insegnamento/apprendimento, sia in funzione sommativa per misurare il livello di competenza raggiunto alla fine di tale processo.

La Valutazione

Il percorso seguito dall’Istituto in merito alla valutazione è stato individuato con l’obiettivo di garantire la massima trasparenza del processo valutativo in tutte le sue fasi, in modo da permettere allo studente ed alla propria famiglia di conoscere sempre, se lo desidera, la sua posizione nel percorso di apprendimento.

Nelle sue linee fondamentali il percorso può essere così esplicitato:

A) Il Collegio dei Docenti delibera:

  1. La corrispondenza tra voti e livelli di apprendimento per la valutazione finale (vedi, sotto, Griglia di corrispondenza)
  2. I criteri per la promozione e la bocciatura
  • B) Il Dipartimento:

Definisce la scansione   - Competenze acquisite nel modulo/voto -

Individua le competenze specifiche della disciplina e definisce, in conformità con la griglia voto/livello deliberata dal Collegio Docenti, il livello minimo necessario per il passaggio alla classe successiva e le modalità di arrotondamento.
N.B. I materiali elaborati dai Dipartimenti sono consultabili

C) Il Docente:

Formula la proposta di voto finale come media ”globale” risultante. Qualora riscontrasse incongruenze tra il voto ottenuto dalla media “globale” e le competenze acquisite dall’allievo rispetto al livello minimo stabilito dal Dipartimento, presenta una diversa proposta di voto motivata

D) Lo studente e la famiglia conoscono:

La corrispondenza voti-livelli approvata dal Collegio dei Docenti

Il livello minimo necessario per il passaggio alla classe successiva definito da ciascun Dipartimento per ogni disciplina.

I criteri con cui per ogni disciplina i risultati delle verifiche porteranno al voto finale da proporre per lo scrutinio (potrà essere visionato).

I criteri stabiliti per la promozione o la bocciatura potranno essere visionati

Il riferimento per la verifica e la valutazione è costituito dai criteri fissati dal collegio dei docenti. A partire da quegli orientamenti si possono indicare i seguenti criteri di valutazione: